Scadenza del 16 Dicembre – Nomina organi di Revisione


Roma, 17 Dicembre 2019
Spunti di Riflessione

Carissimi Colleghi,
Da ieri 16 dicembre 2019 moltissime società, che hanno superato i nuovi limiti di cui all’art. 2477 del cc, devono nominare l’organo di revisione per la prima volta sul bilancio 2019 e per moltissimi Revisori Legali si tratterà del primo loro incarico.
A tal proposito appare opportuno sottolineare di prestare le dovute attenzioni e le giuste valutazioni prima di procedure all’accettazione dell’incarico.

In Particolare:

  1. Valutare bene la proposta di incarico sulla scorta della complessità del lavoro da svolgere esaminando bene le varie problematiche scaturenti dal fatto che si dovrà andare a effettuare una revisione su un bilancio già chiuso (considerando i tempi tra nomina e accettazione) ;
  2. Redigere con attenzione il piano di revisione, in modo da determinare un adeguato e congruo compenso.
  3. Prestare molta attenzione ad eventuali incompatibilità facendo espresso riferimento al codice etico pubblicato dal Mef;
  4. Non sottovalutare l’importanza del congruo compenso, tenendo presente che è uno degli elementi per i controlli di qualità che effettuerà il Mef;
  5. Non accettare incarichi con compensi forfettari troppo bassi;

ATTENZIONE !!!! Un Revisore Legale che chiede un congruo compenso non sarà certo garanzia di una buona Revisione, ma un Revisore Legale che accetta di essere sottopagato è sicuramente un Pessimo Revisore.                                                      

Previous Revisori nelle micro e piccole imprese: entro il 16 dicembre obbligo di nomina ma non di immediata operatività
Next Chiusura uffici