Anche per gli studi professionali arriva la cassa integrazione a tutela dei dipendenti


Gli studi professionali hanno la loro «cassa integrazione». Con circolare n. 77/2021, infatti, l’Inps illustra la disciplina del «Fondo di solidarietà bilaterale per attività professionali», operativo da marzo dello scorso anno e fornisce le istruzioni sugli adempimenti contributivi e dichiarativi (UniEmens), a partire dal mese di maggio (primo pagamento entro il 16 giugno). Per versare i contributi arretrati (da marzo 2020 ad aprile 2021), c’è tempo fino al 16 agosto.

Previous Regime Forfettario, le condizioni per valutarne la convenienza
Next Webinar del Mercoledì INRL