Lettera Aperta Presidente – 31 marzo 2020


Emergenza COVID-19
Care Colleghe, Cari Colleghi,
desidero farVi sapere che nella costante interlocuzione di questi ultimi giorni con il Governo, le Istituzioni e altre autorità, stiamo chiedendo con forza di adottate misure straordinarie per la salvaguardia dei cittadini e per il bene del Paese. Crediamo che, mai come in questo momento, c’è bisogno di dare certezze ed assicurare tranquillità.
Quella che imprese, professionisti e cittadini si trovano ad affrontare è una vera e propria calamità.
La necessaria adozione di misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza sanitaria ha inevitabilmente avuto pesanti ricadute su tutte le attività economiche del Paese e ancora altre ce ne saranno.
Pertanto l’emergenza che il mondo, in generale, e l’Italia, in particolare, sta vivendo, va affrontata con grande senso di responsabilità, sacrificio e collaborazione da parte di tutti (per riportare le parole del Santo Padre “nessuno si salva da solo”).

Come oggi l’emergenza sanitaria vede in trincea medici, infermieri ed operatori sanitari affiancati e supportati da tutti coloro che sono indispensabili per portare a termine tale missione, domani, inevitabilmente, saremo tutti noi professionisti ad essere in trincea per affrontare l’emergenza economica. Dal canto nostro abbiamo più volte ribadito, al Governo e a tutte le autorità, la piena disponibilità a collaborare mettendo a disposizione le nostre competenze e professionalità.

Per cui, sin da adesso, sento il dovere di chiedere a tutti voi di prepararci a duri sacrifici con spirito di grande umiltà e collaborazione. Questi giorni chiusi in casa devono farci riflettere profondamente su come affrontare il “dopoguerra”: prepariamoci a mettere da parte l’individualismo, apriamo la mente ad orizzonti diversi; finirà il tempo “dell’io” ed inizierà quello “del noi”; impariamo da questa inimmaginabile triste esperienza.

Approfittiamo di questi giorni, così duri per l’Italia e per il mondo intero, per attingere a tutte le nostre più profonde risorse per trasformare questa situazione di crisi in un’opportunità per il Paese.
La diffusione della cultura dell’essere uniti e compatti diventa essenziale non solo per l’economia italiana e la ripartenza del Paese, ma anche per la stessa qualità della vita. Sono certo che tutti uniti, una volta superata l’emergenza, riusciremo a trasformare questa inaspettata e tragica esperienza in un’occasione per fare il grande salto di qualità come sistema Paese, attivando percorsi virtuosi, innovativi e di crescita a beneficio di tutte le attività economiche e professionali.

Vi saluto dicendo: Forza, Coraggio e Serenità.
Un affettuoso abbraccio a tutti

Ciriaco Monetta

Previous Un task force di professionisti per l'emergenza economica
Next Rilasciata l'App ufficiale INRL